Santa Maria del Cedro, il centro storico rivive grazie all'arte

VIDEO | Lo street artist Antonino Perrotta, in arte Attorrep, ha già realizzato due gigantesche opere che simboleggiano il legame tra la comunità altotirrenica e il mondo ebraico

323
di Francesca  Lagatta
19 marzo 2021
06:35

In un periodo buio come quello che tutto il mondo sta attraversando a causa della pandemia, in un angolo della Riviera dei Cedri c'è un'amministrazione comunale che per risollevare le sorti del paese punta tutto sull'arte. Siamo a Santa Maria del Cedro, comunità di poco più di cinquemila anime nota non solo per la produzione e la coltivazione dell'agrume sacro agli dei, ma anche per lo storico legame con gli ebrei. Qui, ogni anno ad agosto, centinaia di rabbini si recano nei terreni coltivati per scegliere personalmente i cedri, di una particolarissima qualità, da utilizzare per la sacra festa del Sukkot. E proprio il cedro è il protagonista delle opere realizzate in questa settimane sui muri della cittadina da Antonino Perrotta, 28 anni, in arte "Attorrep", street artist calabrese di fama internazionale.

Il centro storico cambia volto

La presenza dell'artista diamantese coincide con la volontà dell'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Ugo Vetere, di riqualificare e valorizzare il centro storico del paese. Perrotta, founder e art director del festival Osa - Operazione Street Art, ha accettato con entusiasmo l'impegno, che rientra all'interno di un progetto turistico molto più vasto. Al centro storico, infatti, sarà istituito un percorso che porterà visitatori e curiosi a conoscere gli angoli più belli di un borgo dove il tempo sembra essersi fermato. Nelle prossime settimane saranno realizzate altre opere che toccheranno anche temi sociali come l'inclusione.


L'arte come cura ai giorni bui

Scelta tutt'altro che scontata, quella dell'amministrazione, di investire sull'arte, soprattutto in un periodo storico così particolare. «E invece - ci fanno sapere dal Comune - abbia scelto di ridipingere le mura del centro storico per ridare colore a un posto straordinario che negli ultimi anni, anche a causa della crisi economica, ha perso un po' la sua vitalità. Crediamo, inoltre, che raccontare le nostra origini e mandare messaggi positivi possa anche aiutare le famiglie a superare questi giorni drammatici. Non vediamo l'ora di accogliere nuovamente i turisti e far capire loro che la nostra è una terra di accoglienza e sempre lo sarà. Per farlo, abbiamo scelto di realizzare questo progetto attraverso l'immenso talento di un giovane che già da anni rappresenta la parte migliore della Calabria».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top