Scoperta piantagione di marijuana nel Reggino, tre arresti

VIDEO | Rinvenute oltre 1300 piante in un appezzamento di terreno nel comune di Canolo. L’operazione condotta dai carabinieri

13
di Redazione
23 febbraio 2019
08:34

I Carabinieri della Stazione di Agnana Calabra e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria di Vibo Valentia hanno dato esecuzione a un’ordinanza applicativa della misura cautelare, emessa dal gip su richiesta dalla Procura di Locri nei confronti di tre persone di Canolo, Bovalino e Palizzi.

Gli arrestati sono indagati per concorso in coltivazione di ingente quantità di cannabis indica, aggravata dall’aver commesso il fatto da parte di tre o più persone.

 

Il provvedimento rappresenta l’epilogo di una complessa attività di indagine. Lo scorso luglio, infatti, i militari dell’Arma, nel corso di un rastrellamento, all’interno di un’area boschiva in parte demaniale e in parte privata, sita in località Fiorentino agro del Comune di Canolo, scoprivano una piantagione di marijuana estesa su più appezzamenti, composta da 1340 piante di lunghezza variabile, irrigata mediante un sistema di tubi in polietilene.

All’esito di tale rinvenimento si procedeva all’osservazione e al controllo del sito, per oltre un mese, documentando come gli odierni indagati si prendessero cura della piantagione provvedendo, a turno, alla concimazione, irrigazione, coltivazione delle piantine lì messe a dimora.

Nel corso dell’operazione, per i medesimi fatti, è stata altresì notificata una informazione di garanzia nei confronti di un 63enne di Canolo.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio