Scuola, gli auguri dell’Ufficio regionale: «Ripartire oggi è un segnale di normalità»

VIDEO | Il direttore regionale Maria Rita Calvosa in conferenza stampa: «Abbiamo lavorato tantissimo per la riapertura. Ci sono ancora tante criticità e per la mancanza di personale abbiamo già fornito i necessari finanziamenti» (ASCOLTA AUDIO)

39
di Daniela  Amatruda
24 settembre 2020
13:11

«Iniziare oggi significa dare un segnale di normalità. È un momento di gioia, una giornata importante per i nostri ragazzi che hanno dovuto subire questo distacco dal loro mondo sia nel rapporto con i compagni che con la didattica. Lo vedo come un momento positivo ed il mio augurio è che tutto possa procedere per il meglio». Questo il messaggio di auguri che il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, Maria Rita Calvosa, ha rivolto a tutto il mondo della scuola nel corso della conferenza stampa convocata nella sede dell’Usr a Catanzaro. Presenti anche i rappresentati della Protezione civile della Calabria, dell’ANCI e dei Sindacati del Comparto Scuola.

 

«Così come ho detto anche ai miei nipotini – ha dichiarato il direttore – auguro agli studenti di ricominciare con gioia e chiedo loro di essere prudenti, lavarsi spesso le mani e di seguire le raccomandazioni che verranno date all’interno della scuola». 

 

Appello alle famiglie

«Un appello lo voglio rivolgere alle famiglie – ha aggiunti la Calvosa – perché il loro supporto ed aiuto è molto importante, soprattutto per monitorare lo stato di salute dei bambini e per aiutare anche la scuola qualora si dovesse verificare qualche caso di contagio ed intervenire con celerità, mettendo in atto tutti i protocolli ed intervenire in sicurezza».

 

Ritorno in aula in sicurezza

«Ci siamo dovuti preparare tantissimo per questa riapertura – ha spiegato la Calvosa - e lavorare in sinergia con gli enti locali, i dirigenti scolastici ed il ministero che ogni settimana ci ha chiesto un report dei dati. Siamo stati supportati anche dall’Anci, dalla Protezione civile e dai sindacati del comparto Scuola».

 

«In alcune scuole – ha precisato il direttore - ci sono ancora situazioni di particolare criticità, ma contiamo di risolvere nel breve tempo possibile. E per quanto riguarda la mancanza di docenti e personale Ata, abbiamo fornito i finanziamenti per la nomina del personale aggiuntivo». 

 

Ripartenze a metà

Sono 276 le scuole che hanno riaperto oggi, altre 7 riapriranno domani e altre 73, in gran parte seggi elettorali nei giorni scorsi, riapriranno lunedì 28 settembre. «Le scuole che ripartiranno nelle prossime settimane – ha specificato la Calvosa - dovranno però recuperare i giorni persi per raggiungere i 200 giorni di validità dell’anno scolastico».

 

L’arrivo dei nuovi banchi

«Siamo in attesa dell’arrivo dei nuovi banchi – ha detto - che dovrebbe avvenire nel prossimo mese poiché siamo tra le regioni che abbiamo avuto meno contagi e quindi siamo stati inseriti nel secondo turno di consegna».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio