Scuole chiuse, Azzolina: «Chiederò ristori per fare lezioni anche nel pomeriggio»

La ministra dell'Istruzione: «Ho voluto io la didattica a distanza ma ora rischia di creare troppe diseguaglianze»

154
di Redazione
12 gennaio 2021
09:00
La ministra Lucia Azzolina, foto dalla pagina fb
La ministra Lucia Azzolina, foto dalla pagina fb

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina torna sulla questione scuole chiuse. Intervenuta nel corso della puntata di Uno Mattina, ha commentato l’attuale situazione: «Non credo si possa pensare di recuperare d'estate: bisogna recuperare oggi. È più facile chiudere la scuola perchè la scuola non ha bisogno di ristori. Sarò io oggi a chiedere i ristori formativi: ci sono anche bambini della scuola primaria che sono andati a scuola meno ma so bene che vengono da 3 mesi di dad dell'anno precedente».

Pertanto «Chiederò ristori formativi per fare apprendimenti potenziati anche nel pomeriggio, per fare educazione all'affettività e incrementare l'aiuto psicologico: ora bisogna intervenire non di certo in estate».


«Ho voluto la Dad ma ora basta»

Discutendo di Dad, la Azzolina ha poi aggiunto: «La didattica a distanza è una misura che ho voluto e in cui credo ma che non può essere portata troppo alle lunghe, rischia di creare diseguaglianze, colpisce i ragazzi più deboli perché la scuola non è solo luogo di apprendimento è vita, socialità, cura dell'affettività, anche rispetto a situazioni familiari difficili. I ragazzi hanno ragione a dire che vogliono tornare a scuola».

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio