Inquinamento ambientale

Sequestrate 40 tonnellate di rifiuti speciali scaricate illegalmente in un uliveto: una denuncia nel Cosentino

Calcinacci, pietre, pezzi di mattoni e piastrelle erano accumulati in appezzamento di terreno situato sulle pendici del Monte Mostarico in contrada Tuvolo nel comune di Trebisacce

44
di Redazione
4 febbraio 2022
13:42

I carabinieri forestali di Trebisacce, nei giorni scorsi, hanno sequestrato un consistente cumulo di materiale da demolizione. Si tratta di circa 40 tonnellate di rifiuti speciali prodotti da attività edilizia e costituiti da calcinacci, pietre, pezzi di mattoni e piastrelle, che erano stati accumulati in un uliveto situato sulle pendici del Monte Mostarico in contrada "Tuvolo" nel comune del Cosentino.

Nello specifico, un autocarro carico di rifiuti da demolizione è stato sorpreso mentre si inoltrava nella contrada rurale per rientrare dopo pochi minuti completamente scarico. Sulla circostanza si è focalizzata l'attenzione dei militari dell'Arma, che si sono attivati per accertare che tale attività fosse legittima e individuare il sito in cui venivano portati i rifiuti.


È stato appurato dai militari che i rifiuti venivano accumulati su un terreno privato e per l'attività di trasporto e deposito del consistente cumulo di materiale da demolizione il conducente del mezzo non ha esibito alcuna autorizzazione e pertanto hanno proceduto denunciare lo stesso per smaltimento illecito di rifiuti.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top