Sibaritide, sequestrati agrumeti sulle sponde del fiume Crati: 4 denunce

I sigilli sono stati affissi a tre ettari di terreno ricadenti abusivamente sul demanio catastale. L’inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore di Castrovillari 

17
di Matteo Lauria
6 aprile 2021
14:46

Controlli a tappeto lungo l’alveo del fiume Crati: altre quattro denunce e sequestrati tre ettari di agrumeti nel comune di Corigliano Rossano (area urbana di Corigliano). I sigilli sono stati affissi su impianti di agrumeti posti lungo le sponde del fiume, risultati ricadenti su terreni del demanio catastale che da anni sono occupati abusivamente.

Nel marzo scorso erano stati sottoposti a sequestro altri 30 ettari di terreni di agrumeti e denunciate altre 16 persone per invasioni di terreni demaniali, deviazione di acque e deturpamento. L’inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica del tribunale di Castrovillari Antonino Iannotta che si avvale degli uomini dei carabinieri forestali.   


 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top