Catanzaro, avviata la bonifica nella roccaforte rom di viale Isonzo

VIDEO | Continuano le operazioni nei quartieri più degradati in cui la situazione igienico-sanitaria è ormai al limite

19
di Daniela  Amatruda
16 settembre 2020
11:58

Dopo le operazioni di bonifica nel quartiere di via Teano a Catanzaro, continua l’impegno dell’amministrazione comunale per restituire decoro ed affermare la presenza dello Stato in una delle zone più degradate della città: il civico 222 di viale Isonzo, quartiere popolare che viene considerato anche una delle roccaforti della criminalità rom.

 


Al lavoro i settori ambiente e gestione del territorio ed il comando dei vigili urbani, che hanno coordinato gli interventi delle aziende Sieco, Catanzaro Servizi e Verdeidea per la rimozione della spazzatura, delle tantissime carcasse di auto abbandonate e dei rifiuti ingombranti. Interventi resi possibili grazie al supporto delle forze dell’ordine, polizia, carabinieri e guardia di finanza, coordinate dalla questura. Sino ad ora sono state recuperate 22 carcasse di auto e 5 di moto.

 

Anche in questa zona, gli operai hanno smantellato i dossi che erano stati costruiti abusivamente per rallentare l’arrivo delle auto delle forze dell’ordine che spesso intervengono con blitz e attività di controllo.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio