Catanzaro, sorpreso a trafugare fili elettrici lungo la statale 106: arrestato

Una segnalazione aveva indicato la presenza di un uomo sdraiato su un muro di delimitazione posto all’interno di una galleria. Sul posto la polizia stradale 

14
di L. C.
5 aprile 2019
15:55

E' verso le 19.30 di ieri che giungeva una segnalazione alla centrale operativa della Polizia Stradale relativa ad un soggetto sdraiato su un muro di delimitazione posto all’interno della galleria “Santa Maria” lungo la Strada Statale 106, variante A in direzione Crotone. Sul posto è giunto un equipaggio del distaccamento di polizia stradale di Soverato che ha sorpreso una uomo chinato in un tombino di raccordo dell’illuminazione elettrica che alla vista dei poliziotti si alzava in piedi cercando di darsi alla fuga. I poliziotti, dopo aver fermato il veicolo in sicurezza, raggiungevano e bloccavano il sospetto, con notevoli difficoltà e rischi dovuti all’intenso e veloce traffico veicolare, accertando subito dopo che l'uomo stava tentando di asportare il cablaggio elettrico di messa a terra dell’illuminazione della galleria. Si constatava, infatti, che erano stati già sollevati due tombini di cemento lungo il tracciato del cablaggio ed era stata già iniziata l’opera di troncatura al fine di asportare i cavi, con arnesi rinvenuti nella disponibilità di dell’uomo. 

 

L'uomo è stato quindi identificato in  B.C., di 47 anni catanzarese di etnia rom.  Al termine degli accertamenti di rito veniva dichiarato in arresto per il reato di tentato furto aggravato e trattenuto, su disposizione del P.M. di turno, presso le camere di sicurezza del Commissariato di Catanzaro Lido, in attesa del processo per direttissima. l.c.

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio