Spara ad un cinghiale fuori stagione: cacciatore denunciato nel Cosentino

L'uomo è stato individuato durante alcuni controlli dei militari della stazione Carabinieri Forestale di San Sosti. Sequestrati munizionamento e arma 

80
di Vincenzo Alvaro
24 settembre 2020
17:20
Il fucile e le munizioni sequestrate dai Carabinieri forestale
Il fucile e le munizioni sequestrate dai Carabinieri forestale

Ha sparato ad un cinghiale in un periodo in cui la caccia a questi esemplari non è consentita. Pertanto dopo alcune indagini un cacciatore di Firmo è stato deferito all'autorità giudiziaria. Inoltre i militari della stazione Carabinieri forestale di San Sosti, in collaborazione con i colleghi di San Donato Ninea hanno posto sotto sequestro un fucile calibro 12 e relativo munizionamento in possesso dell'uomo.

Il sequestro è avvenuto a seguito di un controllo in località “Cardavao” nel Comune di Lungro, zona questa limitrofa al Parco Nazionale del Pollino. I militari hanno rinvenuto in tale zona un cinghiale appena abbattuto con arma da fuoco. Si è proceduto a stabilire chi fosse il responsabile. Una volta identificato si è proceduto a sequestrare l’arma e il munizionamento a pallettoni e del tipo spezzato. Il calendario venatorio regionale per la caccia al cinghiale inizierà a partire dal 4 ottobre.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio