Tragedia sfiorata

Sparatoria a Corigliano Rossano, ferito un 32enne: si costituisce il cugino

È accaduto in mattinata in contrada Torre Voluta a Cantinella. L'uomo è stato trasportato in ospedale, si cerca l'arma che sarebbe stata gettata in un torrente (ASCOLTA L'AUDIO)

38
di Matteo Lauria
24 maggio 2022
10:59
Il luogo della sparatoria
Il luogo della sparatoria

Colpito con un colpo di pistola a una mano. È accaduto questa mattina a Cantinella, centro periferico dell’area urbana di Corigliano. Secondo le prime informazioni si tratta di un giovane di 32 anni, G.A., di Apollinara, che questa mattina è stato raggiunto da un proiettile che gli ha perforato la mano sinistra. A premere il grilletto sarebbe stato il cugino.

Il giovane è stato subito soccorso e trasportato al presidio ospedaliero Guido Compagna di Corigliano per le prime cure del caso. Non è in pericolo di vita. La sparatoria è avvenuta nella zona di contrada Torre Voluta. Sul posto i carabinieri del Reparto operativo di Corigliano Rossano e i vigili del fuoco del locale distaccamento. L’intera zona è stata transennata. Sono in corso i rilievi ma anche le ricerche su tutta l’area, al fine di reperire eventuali indizi. 


L'aggressore si è costituito ai carabinieri. Si tratta di un giovane di 23 anni, F.A., affidato agli uomini del tenente colonnello Raffaele Giovinazzo. Poco o nulla emerge circa il movente. Nel frattempo, contrada Torre Voluta è setacciata da militari e vigili del fuoco alla ricerca della pistola che non si trova. A terra sarebbero stati rinvenuti sei o sette colpi di pistola, ma potrebbero essercene altri. L’indiziato avrebbe riferito ai carabinieri di avere gettato l’arma in un torrente. Ora si è in attesa dell’arrivo di una squadra da Cosenza, dotata di metal detector per facilitare le ricerche.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top