Stabilizzazioni al Pugliese, fuori i precari: rimpiazzati dagli idonei ai concorsi

Aziena ospedaliera di Catanzaro, negativo il parare della Funzione Pubblica a cui il commissario Giuseppe Zuccatelli si era rivolto per dirimere la questione della maturazione dei requisiti 

di Luana  Costa
7 maggio 2020
20:57
98

Niente da fare, la proposta di stabilizzazione di una parte del personale precario in servizio nell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro non passa il vaglio del dipartimento della Funzione pubblica. Nella giornata di oggi è giunto l'atteso parere che il commissario straordinario, Giuseppe Zuccatelli, aveva richiesto per dirimere il nodo della stabilizzazione del personale dipendente, circa 60 unità, che maturerà i requisiti per accedere alla procedura soltanto il 31 dicembre 2020.

 

Parere negativo

Il parere però è negativo. Secondo il dipartimento il quadro normativo a cui i vertici aziendali avevano fatto riferimento per procedere alla stabilizzazione del personale precario "non appare sistematico, individuando differenze temporali di estensione della stabilizzazione al personale dirigenziale del servizio sanitario nazionale complessivamente inteso. Tuttavia, la problematica non può essere risolta in via interpretativa essendo necessario un apposito intervento normativo".

 

Nuove assunzioni

Parere negativo ma non tramonta la possibilità per il personale di continuare a prestare servizio nell'ospedale Pugliese. Il commissario Giuseppe Zuccatelli ha, infatti, disposto lo spostamento delle unità mediche e infermieristiche nel servizip Covid attivato a seguito dell'emergenza. I posti lasciati vacanti da questo personale verrà rimpiazzato da nuove unità ottenute scorrendo le graduatorie già in vigore all'ospedale ed esito di concorsi pubblici.  

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio