Studio medico diventa centrale di spaccio, coppia in manette

All’oscuro del titolare i due avrebbero messo in piedi un giro di distribuzione dello stupefacente ben avviato a Corigliano Rossano

14
di Redazione
24 marzo 2019
14:19
Un’auto della polizia
Un’auto della polizia

Un escamotage ben congegnato e lontano da ogni sospetto. È quello messo in piedi da Gerardo Gallina, 37enne di Rossano, e la fidanzata di questo, Rosaria Tripodoro, 31 anni, i quali devono rispondere dell’accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti.


Secondo quanto ricostruito dalla polizia di Corigliano Rossano, i due avrebbero fatto dello studio medico in cui la donna lavorava come segretaria una centrale di spaccio, il tutto all’oscuro del titolare. Sicuri che il luogo non avrebbe destato sospetti, sono stati però sorpresi con diverse dosi di cocaina e materiale per il confezionamento riconducibili a un’attività ben avviata. La coppia è così finita agli arresti domiciliari in attesa delle disposizioni della procura.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio