Sale la tensione a San Ferdinando: protesta dei migranti

C’è tensione e rabbia a San Ferdinando dove un centinaio di migranti sta protestando contro l'uccisione da parte di un carabiniere di un giovane del Mali che lo aveva aggredito e ferito con un coltello

di Redazione
9 giugno 2016
10:18

Sale la tensione a San Ferdinando dove un centinaio di migranti sta inscenando una manifestazione per protestare contro l’episodio di ieri nel corso del quale un carabiniere aggredito ha reagito sparando ad un migrante uccidendolo.


I manifestanti scandiscono slogan contro i carabinieri, definendoli "razzisti", gridano "Italia razzista" ed espongono cartelli dello stesso tenore. Gli immigrati che stanno attuando la manifestazione si stanno recando davanti la sede del Comune. Sono presenti agenti di Polizia in borghese che stanno controllando l'evolversi della protesta.

 

Una delegazione dei migranti che sta attuando la protesta sta incontrando, nella sede del Municipio, il commissario prefettizio che regge il Comune, Francesco Pepe. Della delegazione fa parte anche il fratello di Sekine Traore, l'immigrato ucciso ieri dal carabiniere.

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio