Gesto estremo

Tenta il suicidio nel carcere di Vibo Valentia: grave un detenuto originario di Cerisano

L'uomo era ristretto nella casa circondariale dove stava scontando un cumulo di pena per i reati di tentata rapina e furto. Adesso, in ospedale, sta lottando tra la vita e la morte

47
di Antonio Alizzi
7 novembre 2022
21:05
Il carcere di Vibo Valentia
Il carcere di Vibo Valentia

Un detenuto originario di Cerisano, comune delle Serre cosentine, è in condizioni disperate all'ospedale di Vibo Valentia, dove si trova ricoverato dopo aver tentato il suicidio nella casa circondariale in cui era ristretto. Lo comunica al nostro network il suo avvocato Gianluca Garritano del foro di Cosenza.

Secondo quanto si apprende, il detenuto G. P, 55 anni, stava scontando un cumulo di pena per i reati di tentata rapina e furto. Già una settimana fa avrebbe tentato di togliersi la vita, tagliandosi le vene. L'uomo, infine, stava presentando un'istanza al tribunale di Sorveglianza per ottenere gli arresti domiciliari. Ora sta lottando tra la vita e la morte. 


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top