Ha tentato il suicidio il carabiniere arrestato per aver aggredito un superiore

Il comandante della Stazione di Carolei era finito ai domiciliari per aver chiuso in una stanza e aggredito il comandante della Compagnia di Cosenza

641
di Salvatore Bruno
11 gennaio 2020
14:28

Avrebbe tentato il suicidio ingerendo alcune pastiglie Ivan Pucci, comandante della Stazione carabinieri di Carolei, finito nelle scorse ore agli arresti domiciliari dopo una violenta lite con il comandante della Compagnia di Cosenza, Giuseppe Merola.

Secondo quanto si è appreso Pucci sarebbe stato soccorso da un'ambulanza del 118, allertata dai familiari, e trasportato al pronto soccorso dell'Annunziata. Non sarebbe in pericolo di vita.

Il militare è accusato di lesioni e sequestro di persona poichè dopo aver appreso del suo trasferimento ad altra sede si sarebbe recato nell'ufficio del capitano Merola e qui avrebbe chiuso la porta a chiave e aggredito il superiore.

Già in passato, riferiscono fonti accreditate, due carabinieri in servizio nella stazione di Carolei, avevano chiesto di essere spostati per incompatibilità con Pucci. Inoltre è in corso, su denuncia presentata dal sindaco di Carolei Francesco Iannucci, un'indagine giudiziaria a carico dello stesso Pucci in virtù della quale nel prossimo mese di febbraio, si celebrerà l'udienza preliminare.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio