Crotone, tentano di estorcere un terreno: tre divieti di avvicinamento

Recinzioni e pascoli abusivi per costringere le vittime a cedere l’appezzamento a titolo gratuito

3
di Redazione
27 ottobre 2020
12:27

I carabinieri della Compagnia di Crotone hanno proceduto all’esecuzione dell’ordinanza che dispone l’applicazione della misura del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati delle persone offese, emessa dal Gip del Tribunale di Crotone su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di C.E. 67enne, C.G. 41enne e C.V. 33enne, crotonesi, per il reato di tentata estorsione reiterata in concorso.

 


Le indagini compiute dai carabinieri hanno permesso di raccogliere gravi indizi circa il proposito dei tre di ostacolare il libero esercizio di un fondo sito in località Bernabò da parte dei legittimi proprietari, impedendo loro l’accesso al terreno mediante recinzioni abusive o facendo pascolare il bestiame, fino a quando non avessero ottenuto la cessione di 5.000 metri quadrati, a titolo gratuito, del terreno stesso.  

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio