Tentano estorsione a carabinieri camuffati da operai, tre arresti nel Vibonese

La vicenda nel parco eolico fotovoltaico a Filogaso. Per loro si sono aperte le porte del carcere di Vibo Valentia

di Redazione
23 agosto 2017
19:48

I carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale di Vibo Valentia diretti dal capitano Valerio Palmieri hanno arrestato a Filogaso, nel Vibonese, tre persone con l’accusa di tentata estorsione aggravata dalle modalità mafiose. In manette sono finiti Francesco Cracolici, 41 anni, bracciante agricolo, Renato Cracolici, 37 anni, pastore, Onofrio Arcella, 30 anni, allevatore, tutti già noti alle forze dell’ordine e ritenuti dagli investigatori affiliati alle cosche della ‘ndrangheta.

 


Gli arresti

I carabinieri camuffati da operai stavano lavoravano nel parco eolico fotovoltaico di Filogaso quando sono stati avvicinati da tre persone che, con atteggiamenti e minacce di morte di natura ‘ndraghetistica, volevano costringere i “militari-operai” ad allontanarsi dalla zona interrompendo i lavori intrapresi. I tre, invece, sono stati arrestati e portati in carcere a Vibo Valentia con la pesante accusa di tentata estorsione.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top