Il processo

Terrorismo, assolto 36enne. Nel carcere di Paola minacciava gli agenti: «Appena esco vi taglio la testa»

Secondo le accuse avrebbe fatto proselitismo per l'Isis in una decina di penitenziari, con violenze e minacce pure su altri detenuti, esaltando gli attentati più eclatanti, dalle Torri Gemelle a quello a Charlie Hebdo. È stato condannato per istigazione a delinquere

42
di Redazione
11 ottobre 2022
14:01

Assolto dall'accusa di terrorismo internazionale «perché il fatto non sussiste» e condannato a un anno e 6 mesi per istigazione a delinquere. Si è chiuso così il processo, davanti alla Corte d'Assise di Milano, per Raduan Lafsahi, marocchino di 36 anni destinatario di un'ordinanza nel luglio 2021 perché, secondo le accuse, avrebbe fatto "proselitismo" per l'Isis in una decina di carceri italiane, con violenze e minacce su altri detenuti, esaltando gli attentati più eclatanti, dalle Torri Gemelle a quello a Charlie Hebdo.

E affermando di essere un «terrorista», «che gli italiani erano dei maiali» e che li avrebbe «uccisi tutti tagliandogli la gola, cavandogli gli occhi e facendo la guerra». Dall'inchiesta del pm del pool antiterrorismo milanese Alessandro Gobbis era emerso, tra l'altro, che l'uomo, quando era già nel carcere di Paola (Cosenza) per altre accuse, avrebbe minacciato gli operatori dell'istituto penitenziario con frasi come «Allah Akbar, vi ucciderò tutti, appena esco da qua, vi taglio la testa a tutti». 


Avrebbe anche «istigato gli altri detenuti alla commissione di atti di violenza volti a destabilizzare la disciplina e l'ordine carcerario». La Corte d'Assise (giudici togati Ilio Mannucci Pacini e Alessandro Santangelo) col verdetto ha riconosciuto l'accusa di istigazione a delinquere (con attenuanti generiche), condannandolo a un anno e mezzo, ma ha cancellato quella di associazione con finalità di terrorismo internazionale (motivazioni tra 60 giorni). I giudici avevano respinto una richiesta di perizia psichiatrica da parte della difesa. La Procura aveva chiesto una condanna per entrambe le contestazioni a 6 anni e 2 mesi.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top