Furti, “topo” d’appartamento sorpreso dai carabinieri

I militari, allertati da una telefonata al 112, arrestano un pregiudicato di Cosenza

di Salvatore Bruno
10 gennaio 2018
14:37

Un 40enne di Cosenza, M.B., già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Paola, con l’accusa di furto in abitazione e resistenza a pubblico ufficiale. I militari, allertati da una telefonata al 112, sono intervenuti all’interno un condominio ubicato tra Fuscaldo e Guardia Piemontese. All’interno di uno degli appartamenti del piano terra, hanno trovato il pregiudicato intento a rovistare tra i mobili della casa.

 


Alla vista degli uomini in divisa, nel tentativo di fuggire, il malvivente ha scagliato contro i carabinieri un televisore, continuando a pronunciare frasi ingiuriose e minacciose all’indirizzo dei militari anche dopo l’arresto. Successivi accertamenti hanno consentito di acclarare che M.B. si era introdotto nell’appartamento, approfittando di una persiana probabilmente lasciata socchiusa. L’uomo aveva in tasca alcune banconote sottratte tra gli effetti personali dei proprietari.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top