Dal dramma alla speranza: muore a 30 anni, i suoi organi salvano quattro vite

Il giovane di Torretta di Crucoli, colpito da un male improvviso la vigilia dell’Epifania, è morto all’ospedale di Cosenza. L'intera comunità del Crotonese aveva sperato in un miglioramento delle sue condizioni di salute 

di Redazione
15 gennaio 2019
12:24
Francesco Cerminara
Francesco Cerminara

Un male improvviso che non gli ha lasciato scampo. Francesco Cerminara non ce l’ha fatta. Il 30enne di Torretta di Crucoli, colpito da aneurisma la vigilia dell’Epifania è deceduto all’ospedale di Cosenza dove era ricoverato in gravissime condizioni. Appeso alla vita, l’intera comunità del Crotonese aveva sperato e pregato per un miglioramento delle sue condizioni di salute. Una spirale di solidarietà che ha toccato – come riporta il quotidiano on line Il Cirotano – il cuore di tutti.

Salverà quattro ragazzi

L’epilogo, invece, è stato più che amaro. Sopraggiunta la morte cerebrale, il ragazzo era tenuto in vita solo dai macchinari. Per consentire a Francesco “di continuare a vivere”, la famiglia ha dato il consenso per la donazione degli organi. Un atto di disperazione e speranza per riempire di un fortissimo significato l’esistenza di quel bravo ragazzo dalla chioma bionda. Il suo ultimo gesto d’amore e generosità, infatti, salverà quattro giovani come lui.   

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio