Traffico internazionale di droga, restano in carcere 9 indagati finiti nell’inchiesta Molo 13

L'operazione della Dda di Catanzaro su un gruppo di trafficanti che aveva come epicentro Guardavalle nel Catanzarese. Questa mattina il Tdl ha accolto solo una richiesta di annullamento di misura cautelare

111
di Luana  Costa
13 maggio 2021
14:40

Il Tribunale del Riesame ha questa mattina rigettato i ricorsi proposti Francesco Taverniti, Francesco Riitano, Francesco Galati, Angelo Gagliardi, Nicola Chiefari, Domenico Vitale 52 anni, Domenico Vitale 45 anni, Paolo Riitano e Bruno Gallace. Tutti coinvolti nell'inchiesta istruita dalla Dda di Catanzaro e denominata Molo 13. L'indagine condotta dal nucleo di polizia economica finanziaria della Guardia di Finanza aveva ricostruito un traffico internazionale di stupefacenti con epicentro a Guardavalle, comune del catanzarese.

In carcere

Il Tribunale del Riesame si è pronunciato sulle richieste di revoca delle misure cautelari. Restano così in carcere Francesco Taverniti, Francesco Riitano, Francesco Galati, Angelo Gagliardi, Nicola Chiefari, Domenico Vitale 52 anni, Domenico Vitale 45 anni, Paolo Iiritano e Bruno Gallace. Il collegio difensivo è composto dagli avvocati Staiano, D'Agostino, Contestabile, Graziani, Ferraiuolo e Cicino.


In libertà

Nei confronti di Giuseppe Bava è stato annullata l'imputazione di associazione mafiosa (difeso dagli avvocati Vincenzo Garruba e Vincenzo Cicino) mentre nei confronti di Agazio Andreacchio è stata completamente annullata l'ordinanza di custodia cautelare ed è tornato in libertà (difeso dall'avvocato Vincenzo Cicino).  

 

  

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top