Trasporto disabili negato, Saverio torna a scuola grazie a un'associazione

VIDEO | La tenacia di Rita e Vitaliano e il gesto di solidarietà compiuto da "Un raggio di sole" hanno permesso allo studente di tornare a sedere tra i banchi nonostante le mancanze dell'amministrazione provinciale e regionale

di Luana  Costa
17 settembre 2018
13:51
141

«Oggi Saverio si è alzato senza ossessioni ma con tanta voglia di vedere i suoi compagni». Non è solo amore ciò che traspare dalle parole di Rita Mazzei, madre di Saverio, diciottenne affetto da un disturbo dello spettro autistico che oggi assieme ai suoi compagni potrà tornare a sedere tra i banchi di scuola, ma la consapevolezza di essere riuscita a strappare un'opportunità per il figlio altrimenti negata.


«Io e Saverio siamo una forza» aggiunge Vitaliano Corasoniti, il padre. «Io sono il suo condottiero e non ci fermeremo mai davanti a niente e nessuno». È la personale battaglia di Rita e Vitaliano combattuta quotidianamente per garantire al figlio autistico una vita dignitosa e oggi, primo giorno di scuola, anche il diritto all'istruzione.


È grazie al gesto di solidarietà compiuto dall'associazione "Un raggio di sole" che oggi Saverio ha potuto varcare l'ingresso dell'istituto tecnico per geometri di Catanzaro. Il sodalizio si è infatti offerto di accompagnare lo studente a scuola sostituendosi all'amministrazione provinciale e regionale che anche quest'anno non hanno attivato il servizio di trasporto per studenti disabili.

LEGGI ANCHE:  Trasporto disabili, salta l’intesa: gli studenti non andranno a scuola

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio