Treno deragliato a Paola, tempi lunghi per la riapertura del tunnel

La magistratura indaga per capire le cause dell'incidente. Si valutano probabili problemi tecnici
di Salvatore Bruno
10 dicembre 2017
20:15

Sono indagini complesse quelle condotte dal procuratore Pierpaolo Bruni e dal sostituto Valeria Grieco, insieme alla Polfer e al commissariato di Paola, per accertare le cause dell’incidente ferroviario verificatosi il 6 dicembre scorso nella galleria Santomarco. Nel lungo tunnel la locomotiva del treno regionale 3742 partito da Cosenza verso la stazione della città di San Francesco, è uscita dai binari. È sviata, come si dice in gergo.

Prende corpo l'ipotesi di un problema tecnico

Inizialmente si era pensato ad un malore del macchinista, adesso invece l’ipotesi più accreditata è quella di un problema tecnico. Forse il binario era usurato, ma non sarà semplice accertare se eventuali danni sulla tratta siano precedenti all’incidente oppure causati dall’incidente stesso. Qualche elemento utile all’inchiesta potrebbe arrivare dalla scatola nera già acquisita dai magistrati.


Per il sindacato deragliamento dovuto a manutenzione carente

Secondo la Cgil il deragliamento è certamente dovuto ad un problema strutturale della linea sulla quale la manutenzione sarebbe da tempo carente. Intanto bisognerà attendere ancora almeno due settimane prima della riapertura del collegamento ferroviario tra Cosenza e Paola, garantito da un servizio sostitutivo di pullman.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top