Troppi ritardi, il progetto dell'aerostazione di Lamezia escluso dai finanziamenti Ue

Rientrava nel Por Calabria 2007-2013 per un ammontare dell'investimento di 51 milioni di euro di spesa ma a oggi nulla è stato fatto

692
di Tiziana Bagnato
22 maggio 2020
10:18

A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. Quando mesi fa il bando per la realizzazione di una nuova tendostruttura che potesse fungere da area preimbarco per le compagnie low cost fece ipotizzare che del progetto faraonico della nuova aerostazione dell'aeroporto di Lamezia ormai non se ne facesse più nulla, la levata di scudi non mancò.

 

L'aerostazione da 51 milioni di euro sarebbe arrivata, dissero dalla Sacal, ma nelle more di sarebbe provveduto a una struttura provvisoria e decisamente più economica per gestire il robusto flusso estivo. Ora la sciabolata, direttamente dall'Unione Europea. Il commissario europeo per la Coesione e le Riforme Elisa Ferreira, incalzata dall'europarlamentare pentastellata Laura Ferrara, ha annunciato che il progetto è stato escluso dai finanziamenti europei a causa dei forti ritardi. È stata la stessa Ferreira a ricordare che l'aerostazione rientrava nel Programma operativo regionale Calabria 2007-2013, ma ad oggi nulla è stato fatto.

 

L'ultimo progetto porta la data del 2016 e "parla" di 24mila metri quadrati di superficie che avrebbero dovuto incidere portando un altro milione di passeggeri. Ammontare totale dell'investimento 51 milioni di euro di spesa, 16,8 dei quali finanziati da Bruxelles. Ora la sonora bocciatura per Sacal, Calabria e Lamezia. Un'altra occasione perduta.

 

LEGGI ANCHE: Lamezia, a rischio anche il collegamento tra aeroporto e stazione

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio