Unioncamere Calabria: una manifestazione d'interesse su misura per qualcuno?

C'è del marcio in Danimarca? Ancora non è dato sapersi, certo è che, mettendo in sequenza gli atti, in questa vicenda di trasparente c'è molto poco, anzi, a voler analizzare la questione sembra una procedura costruita per essere affidata a qualche azienda già individuata.

di Redazione
11 dicembre 2015
12:05

Il 3 dicembre viene predisposto un avviso pubblico da Unioncamere di Calabria che promuove una indagine esplorativa di mercato finalizzata all'eventuale affidamento di un'azione dì marketing territoriale relativamente a Expo nei territori 2015 -progetti storie di bergamotto e sapere di cipolla. Per uscire dal linguaggio tecnico e far comprendere ai nostri lettori di cosa si tratta, in sostanza è una classica manifestazione  d'interesse. L'importo disponibile per questo lavoro è di circa 100 mila euro. E fin qui niente di strano.

 


Le stranezze iniziano quando si va nel dettaglio. L'avviso pubblico viene firmato dal segretario generale dott. Maurizio Ferrara il 3 dicembre. La manifestazione d'interesse viene messa materialmente in rete venerdì 4 dicembre. 5, 6, 7 e 8 dicembre sono giorni festivi. Difficile immaginare che le aziende fossero aperte in quei giorni. La cosa ancora più curiosa è che, la scadenza, è stata fissata per giorno 9 dicembre, ovvero il giorno dopo dei festivi. Può darsi che tutto ciò sia stata una svista da parte dei dirigenti di Unioncamere Calabria, però la procedura seguita sollecita sospetti e non pochi pensieri maliziosi. "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca" diceva il vecchio Andreotti.


Ed ecco che arriva la quasi conferma dell'anomalia di tutta la procedura messa in atto dagli organismi di Unioncamere. Su un quotidiano locale appare l'avviso della pubblicazione della manifestazione d'interesse pubblicata da Union Camera Calabria, peccato però che, la pubblicità, pubblicata sul quotidiano, esce nell'edizione del 10 dicembre e, dunque, pubblicizza una manifestazione d'interesse scaduta il giorno prima, ovvero, il 9 dicembre 2015. C'è del marcio in Danimarca? Ancora non è dato sapersi, certo è che, mettendo in sequenza gli atti, in questa vicenda di trasparente c'è  molto poco, anzi, a voler analizzare la questione sembra una procedura costruita per essere affidata a qualche azienda già individuata.


Ricapitolando. La manifestazione di interesse (è stata pubblicata il 3 dicembre ore 14.00 sul sito unioncamere (così loro scrivono)  ed aveva scadenza il 9/12 alle ore 11, il tempo a disposizione delle aziende interessate per preparare una loro offerta tecnica è stato quindi di 2 giornate e mezzo (il 3 pomeriggio, il 4 ed il 7 dicembre).


Tra l'altro, la cosa più scandalosa, la manifestazione di interesse chiede di realizzare il tutto entro il 20 dicembre!


Cosa richiede il progetto? Ideazione, progettazione, coordinamento, segreteria organizzativa, esecuzione e realizzazione di eventi/forum/talk-show/convegni con personalità del settore (giornalisti, economisti, esperti) con riconoscimenti a livello nazionale, piani di comunicazione articolati per i due prodotti, dai contenuti diretti ed immediati. A ciò si aggiungano: servizi connessi (logistica, attrezzatura e quanto altro necessario alla realizzazione dell’azione di marketing territoriale). Il tutto da realizzarsi in Calabria entro il 20 dicembre 2015. Ora considerando che siamo già all'11 dicembre e che ancora non è dato conoscere chi si aggiudicherà questo lavoro, visto che non è stato resa nota l'aggiudicazione, tutto questo dovrebbe essere attuato entro il 20 dicembre. Chiaramente qualcuno sta bluffando alla grande! Considerando la complessità delle attività da realizzare (entro il 20 dicembre) appare davvero improbabile che un concorente possa avere il tempo necessario per riuscire ad elaborare una proposta sensata, a meno che, non ce l'abbia in qualche modo già più o meno pronta.


È evidente che, a questo punto, qualcuno dovrebbe dare un qualche chiarimento  formale ad una vicenda che oltre a presentare molteplici aspetti di irregolarità, appare piuttosto grottesca per l'approssimazione con la quale è stata preparata.



I fondi per questa manifestazione d'interesse sono in capo al settore 5 della Presidenza della Giunta regionale, da quel dipartimento dunque, dovrebbero arrivare i chiarimenti a questa poco trasparente procedura.



Pasquale Motta

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top