Vaccini Covid, in provincia di Vibo è il turno degli over 80: contattati dai medici di base

L’Asp comunica i prossimi step della campagna. Dopo personale sanitario, forze dell’ordine e soggetti fragili, ora in lista ci sono gli ultraottantenni. Ecco modalità e tempistiche

247
di Redazione
5 marzo 2021
16:27

Prosegue la Campagna vaccinale nella provincia di Vibo Valentia. A partire da martedì 9 marzo, sulla base del protocollo d’intesa sottoscritto da Asp e rappresentanti sindacali dei medici di medicina generale, si procederà con gli ultraottantenni e, «per garantire un’equa distribuzione territoriale, sarà vaccinata una percentuale di over 80 uguale in tutti i Comuni fino ad esaurimento delle scorte presenti».

È quanto comunica l’Azienda sanitaria provinciale.
«Attualmente - si legge in una nota - la disponibilità dei vaccini destinati agli over 80 è di circa 6.000 dosi, la metà delle quali dovrà essere conservata per il secondo inoculo».


Finora, 7.286 sono servite per completare la vaccinazione di «dipendenti dell’Asp, ospiti e dipendenti delle Rsa, personale delle strutture sanitarie».

«Nei giorni scorsi - continua l’Asp - è iniziata la somministrazione dei vaccini a soggetti appartenenti alle categorie a rischio e/o fragili (allergici, ipo o non vedenti, Sla, Dializzati e trapiantati); operatori dei servizi essenziali (personale forze dell’ordine, vigili del fuoco, polizia locale, prefettura, protezione civile, capitaneria di porto). Inoltre, per mera sperimentazione organizzativa, sono stati vaccinati gli over 80 i cui nominativi sono stati trasmessi dai Medici di medicina generale (Mmg) che hanno contestualmente comunicato di non aderire alla campagna di vaccinazione».

Per procedere alla vaccinazione degli ultraottantenni «saranno utilizzate le strutture sanitarie aziendali e quelle rese disponibili dalle amministrazioni locali, dislocate sul territorio della Provincia di Vibo Valentia per come indicato dal piano vaccinale».

«La convocazione degli over 80 - spiega l’Asp - sarà garantita dai singoli medici di medicina generale secondo un criterio che dovrà tenere conto dell’anzianità decrescente (criterio della maggiore età) e secondo le modalità indicate dal management aziendale. Il primo ciclo di vaccinazione sarà realizzato dal 09/03/2021 al 18/3/2021. La scelta delle sedi vaccinali è stata individuata per ordine alfabetico e pertanto, si inizierà dal comune di Acquaro e si completerà con quello di Zungri. Ogni giorno si vaccinerà in quattro sedi diverse fino al completamento delle vaccinazioni stabilite».

Con il progressivo aumento della disponibilità dei vaccini si procederà alla vaccinazione di tutti gli over 80 e, successivamente, sulla base delle indicazioni regionali e nazionali, al resto della popolazione.

«Per quanto riguarda gli anziani over 80 non deambulanti o allettati – conclude l’Azienda sanitaria provinciale -, per i quali è necessaria la vaccinazione domiciliare, l’Asp ha programmato un apposito piano di vaccinazione di concerto con i signori sindaci».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top