Varianti Covid in Calabria, a Vibo focolaio già in atto. Crotone l’altra provincia a rischio

Emerge da uno studio dell'ingegnere Alberto Gerli, che a ottobre aveva già previsto l'evoluzione della seconda ondata del coronavirus. Nella provincia pitagorica riscontrata un'alta densità di varianti

di Redazione
22 febbraio 2021
14:53

A Vibo Valentia è già in atto un focolaio epidemico causato dalle varianti del coronavirus che provoca il Covid-19. L'altra provincia "attenzionata" in Calabria è Crotone, dove sarebbe stata riscontrata un’alta densità di varianti.

Il preoccupante dato emerge da uno studio pubblicato in esclusiva dall’edizione online del Corriere della Sera ed elaborato da Alberto Gerli, ingegnere italiano specializzato in Texas, «diventato nell’ultimo anno, grazie ai suoi modelli matematici sempre più raffinati – scrive Corriere.it - punto di riferimento per la comunità scientifica e per alcuni tra i più insigni medici ed epidemiologi in Lombardia». (nella foto a lato lo schema del Corriere.it)


È bene precisare, comunque, che la proiezione di Gerli è esclusivamente matematica, ma i suoi calcoli a inizio ottobre avevano già tracciato in modo quasi perfetto l’intera evoluzione della seconda ondata del coronavirus.

«I profili di rischio - si legge ancora su Corriere.it - sono stati elaborati su base statistica, individuando prima le province con una crescita dei contagi “anomala”, per poi approfondire quale sia al momento la tendenza di quella crescita».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top