Fase 2, dal 25 maggio via libera in Calabria ai ricoveri e all’intramoenia

La governatrice Jole Santelli firma una nuova ordinanza che disciplina la ripresa delle attività sanitarie nelle strutture pubbliche e in quelle convenzionate

84
di Redazione
18 maggio 2020
21:24

Via libera dal 25 maggio ai ricoveri ospedalieri e all’attività di intramoenia nelle strutture ospedaliere. È quanto ha stabilito la Regione con una nuova ordinanza, la numero 44, che disciplina la ripresa delle attività sanitarie in Calabria.
«Ferme restando le misure statali e regionali di contenimento del rischio di diffusione del virus – si legge nel provvedimento firmato dalla governatrice Jole Santelli -, nel territorio regionale, sono adottate le seguenti misure: è consentita dal 25 maggio 2020 l’erogazione di tutte le prestazioni di ricovero – ivi comprese quelle con classe di priorità B, C e D - presso le strutture pubbliche, private accreditate e private autorizzate».

 

L’ordinanza prevede poi, a decorrere dalla stessa data, anche «la ripresa dell’attività intramoenia, precedentemente sospesa con l’ordinanza n. 4 del 10 marzo 2020».
«Resta obbligatorio – si precisa nell’atto -, l’uso delle mascherine a protezione delle vie aeree, per tutti i soggetti, ad eccezione di quelli esentati dalla legge, che si rechino presso le Strutture sanitarie e comunque nelle situazioni in cui la distanza interpersonale non sia garantita».
Disposizioni che comunque dovranno fare i conti con l’evoluzione dell’epidemia: «La presente ordinanza potrà essere aggiornata ove si rendesse necessario a seguito della valutazione circa la situazione epidemiologica regionale, ovvero alla luce dell’emanazione di nuove linee guida con aggiornamenti della letteratura scientifica».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio