Catanzaro, videosorveglianza: approvato il progetto esecutivo

Il progetto prevede l’installazione di un nuovo impianto dotato 150 fra telecamere e lettori di targa. Il sistema mapperà il perimetro del capoluogo, in particolare, le strade d’accesso e d’uscita e la zona sud

13
di L. C.
18 gennaio 2019
16:59
Videocamere di sorveglianza
Videocamere di sorveglianza

La giunta comunale di Catanzaro ha approvato questa mattina il progetto esecutivo per l’installazione del nuovo impianto di videosorveglianza che, attraverso l’utilizzo di 150 fra telecamere e lettori di targa, mapperà l’intero perimetro del capoluogo con particolare attenzione alle strade d’accesso e d’uscita e alla zona sud della città. Cofinanziato dal Viminale e dalla Regione con risorse pari a 2 milioni di euro, il progetto è stato redatto dall’amministrazione comunale con la collaborazione e la supervisione dell’ufficio tecnico della Questura.

 

Gli interventi di installazione e montaggio, affidati tramite Consip, possono essere immediatamente consegnati alla ditta incaricata – Fastweb -, che dalla prossima settimana dovrebbe partire con le procedure. Il direttore dell’esecuzione del contratto (Dec) è un funzionario dell’ufficio tecnico della Questura. L’atto varato dalla giunta segue e recepisce il parere di conformità ricevuto dal ministero dell’Interno alla fine del mese di dicembre.

 

«Rispettando i tempi tecnici necessari l’amministrazione comunale sta andando avanti nel modo più rapido possibile – ha affermato Abramo -, nell’ottica di garantire alle forze dell’ordine un supporto tecnologico concreto che andrà a integrare le circa 100 telecamere già presenti nel centro storico, a Santa Maria, nel rione Stadio e a San Leonardo: una volta ultimati gli interventi di installazione la città sarà più sicura con circa 250 fra telecamere e lettori di targa».

 

l.c.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio