Vigili del fuoco morti in Piemonte, condannati a 4 anni i coniugi Vincenti

Si tratta di un troncone diverso da quello per il quale dovranno rispondere di omicidio. Tra le vittime anche il pompiere calabrese Nino Candido

61
di Redazione
24 luglio 2020
08:09
I tre pompieri morti nell’Alessandrino: Matteo Gastaldo, Antonio Candido e Marco Triches
I tre pompieri morti nell’Alessandrino: Matteo Gastaldo, Antonio Candido e Marco Triches

Arriva la prima condanna per in coniugi autori della strage di Quargnento, in cui persero la vita tre vigili del fuoco fra cui il reggino Nino Candido. Giovanni Vincenti ed Antonella Patrucco, infatti, sono stati condannati a quattro anni, con rito abbreviato, nel processo per crollo doloso, truffa e lesioni che si è svolto oggi ad Alessandria.

 

La Procura aveva chiesto 18 anni, 12 con l’abbreviato. I due coniugi sono attesi a settembre da un altro processo, in Corte d’Assise, per omicidio plurimo doloso aggravato.

Come si può facilmente intuire, dunque, non si tratta del processo per la morte dei tre vigili del fuoco che, ovviamente, prevede una via assai diversa e più complessa (ed anche pene molto più severe in caso di condanna), ma di un troncone secondario per il quale i due coniugi avevano scelto il rito abbreviato.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio