Villaggio Camping Dolomiti, la precisazione: «Francesco Satriano via per questioni familiari»

La rappresentante legale della struttura turistica vibonese confuta le tesi esposte dall’ex socio che ha puntato il dito contro presunte ingerenze esterne che sarebbero state all’origine della sua estromissione

99
di Redazione
20 gennaio 2021
15:58
La struttura di Briatico (foto Facebook)
La struttura di Briatico (foto Facebook)

Con riguardo all’articolo dal titolo “«Estromesso dalla gestione del mio villaggio», imprenditore chiede aiuto a Gratteri e Falvo” riceviamo e pubblichiamo:

Spett.le LaC News24, la sottoscritta Anna Maria Satriano, quale legale rappresentante e amministratore unico della società “Villaggio Camping Dolomiti S.n.c. di Satriano Anna Maria & C.”, evidenzia quanto segue.


Con servizio andato in onda per il tramite dell’a Lac News24  il 14 gennaio 2021, il sig. Satriano Francesco ha assunto come vera, una realtà meramente soggettiva e per la quale si chiede, Vs. tramite una totale e assoluta smentita.

Il Sig. Satriano Francesco, infatti, pur non avendone i poteri non essendo più parte della compagine sociale di cui la scrivente, dall’anno 2015 è unica socia, ha denunciato testualmente di “essere stato estromesso dall’attività pur essendo comproprietario al 44% con la regia della criminalità organizzata…”.

La continuazione del racconto così come impostato dal Sig. Satriano, ha portato l’operatore televisivo a concludere con una frase infelice e comunque certamente non adatta al caso di specie: sintomo che la situazione, da quelle parti a Briatico «nonostante l’operazione Costa pulita, e tutte le altre attività che sono state compiute dalla magistratura e dalle forze dell’ordine, non è granché cambiata».

È assolutamente necessario precisare che il sig. Satriano Francesco è semplicemente comproprietario del compendio immobiliare componente il villaggio di cui sopra e non anche socio della società “Villaggio Camping Dolomiti S.n.c. di Satriano Anna Maria & C.” da cui è stato estromesso, per motivi assolutamente personali/familiari nel lontano 2015!

L’operazione di estromissione dalla società, è stata già oggetto di impugnazione giudiziaria da parte dello stesso Satriano Francesco, prontamente rigettata dal Tribunale di Vibo Valentia chiamato a pronunciarsi nel merito dell’operazione stessa: nessuna intromissione esterna vi è mai stata, né tanto meno il Dolomiti S.n.c. ha mai girato film con regie appartenenti al “malaffare e/o alla criminalità organizzata”.

La causa dell’estromissione dalla compagine sociale del sig. Satriano Francesco e, di conseguenza dalla gestione aziendale, è certamente legate si ribadisce a questione personali/familiari e non certamente ad ingerenze esterne come falsamente riferito dallo stesso: il maldestro tentativo posto in essere dal sig. Satriano Francesco, mi si permetta, di “far entrare dalla finestra ciò che è di fatto uscito dalla porta”, mal si concilia con la circostanza di fatto, in base alla quale il sig. Satriano non ha mai fattivamente operato all’interno della società, da sempre gestita dalla defunta madre sig.ra Marzano e dalla scrivente: ogni dichiarazione in ordine alla gestione e/o organizzazione del Villaggio è frutto di sua fantasiosa costruzione dei fatti che pertanto, con la presente si intendono così come raccontati, assolutamente sin da ora smentiti.. 

La dichiarazione del sig. Satriano Francesco così come sporta, è solo causa di ingentissimi danni all’immagine (per cui ci si riserva di agire nelle sedi più opportune) nei confronti di chi - nella persona della scrivente in prima persona - si è, al contrario da sempre battuta per tenere la realtà turistica, di cui si pregia di essere l’amministratrice, lontana da realtà poco pulite e trasparenti.

Il “Villaggio Camping Dolomiti S.n.c. di Satriano Anna Maria & C.”, infatti è un complesso turistico alberghiero presente sul mercato ormai da oltre trenta anni, la cui natura è certamente nota all’intera comunità direi anche nazionale senza necessità di ulteriori approfondimenti.

Tanto precisato, ritengo necessaria una precisazione da parte di entrambe le testate giornalistiche destinatarie della presente, nella parte in cui il sig. Satriano Francesco, denuncia, quasi come un fatto notorio una realtà estranea al villaggio, di cui la scrivente è il legale rappresentante e amministratrice unica, che appare assolutamente necessaria per evitare il prodursi di ulteriori e reiterati danni..

“Villaggio Camping Dolomiti S.n.c. di Satriano Anna Maria & C.”
 Il Legale Rappresentante, Sig.ra Anna Maria Satriano

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top