Il provvedimento

Violenta rissa a Diamante, il presunto aggressore resta in carcere: la decisione del gip

Ferdinando Duraccio accusato di aver tentato di uccidere Salvatore Ponte lo scorso 31 ottobre all'uscita di un noto ristorante della frazione del centro tirrenico cosentino Cirella

28
di Antonio Alizzi
6 novembre 2021
20:41
Il tribunale di Paola
Il tribunale di Paola

Il gip del tribunale di Paola, Roberta Carotenuto non ha convalidato il decreto di fermo emesso dalla procura di Paola nei confronti di Ferdinando Duraccio, 40enne di Praia a Mare, accusato di aver tentato di uccidere Salvatore Ponte, 45enne di Belvedere Marittimo, lo scorso 31 ottobre, nei pressi di un ristorante di Diamante.

L’indagato, tuttavia, rimane dietro le sbarre in quanto il giudice cautelare ha applicato allo stesso la misura della custodia in carcere, ritenendo sussistente il pericolo di reiterazione del reato. Ha escluso invece il pericolo di fuga e l'inquinamento probatorio. Ferdinando Duraccio è difeso dall’avvocato Giuseppe Bello.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top