Cosenza, violenza sessuale su una tredicenne: il presunto responsabile resta in carcere

Il Gip ha convalidato l'arresto del 40enne che si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo quanto trapelato lo stupro, al quale avrebbe assistito anche un 17enne amico della vittima, si sarebbe consumato nei sotterranei della stazione dei treni

19
di Salvatore Bruno
10 settembre 2018
11:50

Il Gip del tribunale di Cosenza Giuseppe Greco ha convalidato l’arresto di Francesco Mazzei, 40 anni, di Cosenza, accusato di essere autore della presunta violenza sessuale consumata nella serata di venerdì scorso 7 settembre, ai danni di una tredicenne. Sulle indagini condotte dai carabinieri e coordinate dal procuratore capo Mario Spagnuolo e dal sostituto Donatella Donato, vige il massimo riserbo.

Il silenzio dell'imputato davanti al giudice

L’imputato, assistito da un difensore nominato d’ufficio, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo quanto si è appreso, lo stupro si sarebbe consumato nei sotterranei della stazione dei treni dove l’uomo, senza fissa dimora, risiede abitualmente. Alla presunta violenza avrebbe assistito un amico della ragazza, un 17enne affetto da autismo. Le forze dell’ordine hanno ascoltato come persone informate dei fatti, anche due soggetti di nazionalità rumena che utilizzano il parcheggio dello scalo ferroviario come dormitorio.

Rilievi sugli abiti della vittima

Ci sono ancora diversi punti oscuri da chiarire. Intanto gli inquirenti stanno cercando di capire come abbia fatto il quarantenne a convincere i due minori a seguirlo nei bassifondi della stazione. Secondo alcune indiscrezioni ad allertare i militari sarebbe stata una telefonata del fidanzatino della tredicenne, residente a Paola. I due minori si sarebbero trovati in stazione proprio perché intenzionati a raggiungere la cittadina tirrenica. La ragazza è stata soccorsa e portata all’ospedale dell’Annunziata per gli accertamenti del caso. Ulteriori rilievi saranno effettuati sui vestiti che indossavano la giovane ed il presunto violentatore.

 

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio