Viscomi e Roccisano nella sede di 'Giovani in vita'

Il vicepresidente della Giunta regionale Antonio Viscomi e l'assessore alle politiche sociali Federica Roccisano oggi a Sinopoli per manifestare solidarietà alla cooperativa sociale, che opera su terreni confiscati alla 'ndrangheta, vittima di diverse intimidazioni

di Redazione
2 settembre 2015
10:55

Il vice presidente della Regione Calabria Antonio Viscomi, insieme all’assessore alle politiche sociali Federica Roccisano oggi a Sinopoli per manifestare solidarietà alla cooperativa sociale 'Giovani in vita', vittima di diversi atti intimidatori. Ultimo, il 25 agosto, il ritrovamento di un cartello con il nome del direttore della cooperativa e una croce disegnata sopra. La Cooperativa ha subito, inoltre, il furto di un mezzo agricolo depositato all’interno di un capannone e sono stati incendiati alcuni alberi di ulivo di proprietà del direttore generale Domenico Luppino. I rappresentanti istituzionali Viscomi e Roccisano hanno espresso la loro vicinanza al direttore e ad alcuni dei collaboratori presenti riconoscendo il valore etico e sociale dell’operato di Giovani in Vita; hanno inoltre mostrato interesse e disponibilità a valutare le possibili iniziative volte a tutelare chi opera su terreni confiscati alla ‘ndrangheta.

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio