Messaggi indesiderati

Volantino elettorale dal numero del centro vaccini, Morra porta il caso in Parlamento

Il presidente della commissione Antimafia in merito alla vicenda avvenuta nel Cosentino: «Le istituzioni pubbliche non devono essere usate come strumenti di campagna elettorale»

81
di Redazione
17 settembre 2021
19:32
Nicola Morra
Nicola Morra

«Presenterò un'interrogazione parlamentare a seguito dell'esposto di Saverio Greco, ex presidente consiglio comunale di Cosenza, che ha ricevuto un fac-simile elettorale dal numero del centro vaccinale del comune di Lattarico».  Lo ha detto Nicola Morra, presidente commissione Antimafia in merito alla vicenda avvenuta nelle scorse ore. In particolare il professionista si è visto recapitare un volantino di propaganda elettorale con un messaggio whatsapp da un numero telefonico utilizzato nelle scorse settimane dal Centro vaccinale cosentino per la gestione degli appuntamenti. Da qui l’esposto al Garante della privacy.

«Le Istituzioni pubbliche, in particolare quelle preposte alla salute dei cittadini, non possono e non devono essere usate come strumenti di campagna elettorale. L'interrogazione – conclude Morra - vuole avere risposte chiare e nette su quanto sta accadendo e impedire che si ripeta nuovamente».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top