Le iniziative dei carabinieri per le celebrazioni del 4 novembre

In provincia di Cosenza incontri con gli alunni e visite nelle caserme

di Salvatore Bruno
4 novembre 2017
07:09

Con l’obiettivo di riaffermare il legame esistente tra i cittadini e l’arma dei carabinieri, alla vigilia delle celebrazioni del 4 novembre, giorno dell’unità nazionale e giornata delle forze armate, il comando provinciale carabinieri di Cosenza guidato dal tenente colonnello Piero Sutera ha organizzato alcuni incontri nelle scuole del territorio.

Il valore dell'unità nazionale ribadito nelle scuole

In particolare gli alunni delle scuole elementari e medie degli istituti comprensivi Bernardino Telesio di Spezzano Sila e abate Gioacchino di Celico, hanno partecipato a una conferenza tenuta dal tenente Felice Bucalo. L’incontro ha avuto come elemento trainante quello di rafforzare i legami tra le forze armate e i cittadini, oltre che rinvigorire, specie nelle giovani generazioni, quel patrimonio di coesione e di identità nazionale costruito in Italia, anche attraverso dolorose esperienze. Nel corso della conferenza, il tenente Bucalo ha illustrato agli alunni i passaggi storici che hanno reso importante e significativa la ricorrenza del 4 novembre.

Caserme aperte sul territorio

Nella giornata commemorativa, i carabinieri aprono le porte delle caserme a Cosenza, nella storica sede della “Paolo Grippo”, a San Marco Argentano, Castrovillari, Paola e Rende. Nel capoluogo bruzio, in Piazza Kennedy, è stata invece allestita una vetrina espositiva.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio