Rossano: il Museo della Liquirizia registra nuovi record

Nel 2016 sono stati 55 mila i visitatori della struttura. Fortunato Amarelli: «Rossano può fare del suo marcatore identitario, il Codex Purpureus, la principale leva di promozione culturale ed economica»

di G. D.A.
7 febbraio 2017
08:19
Il museo della Liquirizia a Rossano
Il museo della Liquirizia a Rossano

Nuovo record per il Museo della Liquirizia "Giorgio Amarelli" e per la città di Rossano. Si festeggia il cospicuo numero di visitatori che nel 2016 hanno varcato le soglie del polo museale. L’anno trascorso si è chiuso con 55mila ospiti, con un incremento del 15 per cento rispetto ai precedenti dodici mesi. Boom di visite ad agosto.

 


Il sito diventa dunque tra i musei d’impresa calabrese più visitati in Italia, secondo solo a quello della Ferrari. Un orgoglio in più per la città del Codex che vanta un significativo attrattore turistico e culturale.

 

I numeri del Museo storico Amarelli sono parte integrante di quelli dei musei italiani registrati nell’anno appena conclusosi ed emersi dal rapporto presentato dal Ministro della Cultura Dario Franceschini: 44,5 milioni di ingressi nei luoghi della cultura statali hanno portato incassi per oltre 172 milioni di euro, con un incremento rispettivamente del 4 per cento e del 12 per cento rispetto al 2015 che corrispondono a 1,2 milioni di visitatori in più e a maggiori incassi per 18,5 milioni di euro.

 

«Rossano – dichiara Fortunato Amarelli – ha tutte le carte in regola per fare del suo marcatore identitario, il Codex Purpureus, la principale leva di promozione culturale ed economica di tutto il territorio».

 

g.d'a.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top