Soveria Mannelli si prepara ai 20 anni della prima “notte bianca”

La cittadina accoglierà il suo assessore Giordano Bruno Guerri, il primo in Italia ad aver ideato l’evento della lunghissima notte di festa

di Redazione
11 agosto 2017
10:10
Soveria Mannelli
Soveria Mannelli

L’11 agosto di venti anni fa Giordano Bruno Guerri, allora assessore comunale “Al dissolvimento dell’Ovvio” di Soveria Mannelli, ebbe l’idea della prima “notte bianca” italiana.La cittadina proprio nella ricorrenza di questo importante anniversario, lo ricorda e lo attende alle ore 17:00 presso il palazzo comunale “Cimino”, accolto dal sindaco Leonardo Sirianni e altri amministratori.

 

Il programma 

Alle 24:00 è prevista la consegna, in Piazza Bonini, è prevista la consegna del premio “Manno d’oro” all’artista Stefano Maiuolo. Seguirà una sua esibizione. Su Corso Garibaldi da mezzanotte in poi saranno allestite due esposizioni artistiche di grande significato: i quadri di Tonino Mutandari, appositamente autenticati da Vittorio Sgarbi, e le "teste perdute di Amedeo Modigliani".


Stand gastronomici, sagra del “baccalà e pipi”, attività commericiali ed associazioni cittadine che rimarranno aperte fino all’alba, grazie all’impegno della locale confcommercio. Sarà inoltre possibile visitare la chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista.

La musica dal vivo è affidata all’atteso Fabio Curto, vincitore di “The voice of Italy”, che presenterà il suo singolo “Via d’acqua”. A seguire il gruppo “Il miracolo di San Gennaro", i dj SKG e ANT presso il "Tirabusció" e con Kangoo e Social Zumba della palestra “Salus". Giochi da tavolo di preparazione al primo "Cluedo Vivente" che si svolgerà la notte successiva. Iniziative del gruppo scout e di associazioni locali, oltre alla presenza della pro loco, partner del Coordinamento Telethon Provinciale di Crotone, Catanzaro e Vibo Valentia.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio