La Calabria al Festival del Cinema

Venezia, “Il buco” di Frammartino premiato con la “Pellicola d’oro” e il “Green drop award”

Riconoscimenti all'operatore speleologo Luca Massa e al film girato nel Parco del Pollino per il rigore con cui descrive la bellezza della natura e la capacità di rendere poeticamente il senso del tempo

32
di Redazione
10 settembre 2021
18:46

Premio "Pellicola d'oro" a Luca Massa, operatore di Michelangelo Frammartino nel film in concorso al Festival del cinema di Venezia “Il buco”.

Massa è operatore speleologo nelle riprese del film che rievoca la straordinaria impresa del Gruppo speleologico piemontese che nel 1961 scoprì l'abisso del Bifurto, una delle grotte più profonde del mondo.


Altro premio per “Il buco” è il "Green drop award 2021", per il rigore con cui il film descrive la grandiosa bellezza della natura e per la capacità di rendere poeticamente il senso del tempo. Al film va il premio Goccia di vetro di Murano realizzata dal maestro Simone Cenedese.

L’opera - prodotta da Marco Serrecchia, Michelangelo Frammartino e Philippe Bober - è una produzione Doppio Nodo Double Bind con Rai Cinema, in coproduzione con Société Parisienne de Production, Essential Filmproduktion con il sostegno di Mic - Direzione Generale Cinema, Eurimages, Calabria Film Commission, Regione Lazio, Cnc - Aide Aux Cinémas Du Monde, Arte France Cinéma, Zdf/Art, Medienboard Berlin Brandenburg, Cinereach con la collaborazione e il patrocinio di Parco Nazionale del Pollino, Comune di San Lorenzo Bellizzi e la Società italiana di Speleologia. Sarà distribuito nel mondo da Coproduction Office e in Italia da Lucky Red.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top