Cinema, anche i detenuti nella giuria dell'I-Fest di Castrovillari

I lavori cinematografici saranno visionati e valutati da una commissione all’interno della Casa circondariale. L'evento in programma dal 13 al 20 settembre

di Vincenzo Alvaro
10 settembre 2020
07:01

Detenuti e personale dell’amministrazione penitenziaria della casa circondariale “Rosetta Sisca” di Castrovillari saranno alcuni dei componenti di una giuria speciale che prenderà parte alla prima edizione dell’I-Fest in programma a Castrovillari dal 13 al 20 settembre prossimo.

Lo hannno comunicato in via ufficiale il direttore artistico del festival cinematografico internazionale, Giuseppe Panebianco, e il direttore della struttura detentiva, Giuseppe Carrà, il quale ha accolto con entusiasmo la proposta dell'I-fest «alla luce del riconosciuto valore educativo del cinema». Nel corso dell’evento, dunque, l’organizzazione ha riservato una sezione del festival per il conferimento di un premio che verrà assegnato da una giuria  composta da detenuti e personale dall'amministrazione penitenziaria.


I lavori cinematografici saranno visionati e valutati da una giuria dell’istituto detentivo cittadino, all'interno dello stesso, e le risultanze delle votazioni interne consentiranno l'elezione del film short/doc che vincerà il premio speciale che verrà consegnato nelle serate conclusivo dell’evento al Castello Aragonese di Castrovillari. «La settima arte – ha dichiarato il direttore della casa circondariale, Giuseppe Carrà - stimola la riflessione, determinando la capacità critica utile ad elaborare, partendo dai contenuti rappresentati, momenti di analisi ed approfondimento dei vissuti personali. Il processo di rielaborazione costituisce un momento fondamentale della revisione critica a cui la pena deve tendere per essere effettivamente risocializzante».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio