Beni culturali

Camilla Brivio nuova direttrice della Cattolica di Stilo: gestirà anche la Chiesa di San Francesco a Gerace

I due importanti siti architettonici della Locride passano sotto la guida della trentatreenne restauratrice e docente universitaria. Il plauso del sindaco Tropeano: «Spazio ai giovani»

24
di Redazione
29 marzo 2022
08:37
La Cattolica di Stilo
La Cattolica di Stilo

La Cattolica di Stilo ha una nuova direttrice. È Camilla Brivio, originaria di Milano, alla quale la Direzione regionale Musei Calabria ha conferito ufficialmente l’incarico. Prende il posto di Rossana Baccari, chiamata a dirigere la galleria nazionale di Palazzo Arnone, a Cosenza.

«La Direzione Musei Calabria, guidata da Filippo Demma, dà spazio ai giovani, visto che Camilla Brivio, a soli trentatré anni, è chiamata a gestire due dei più importanti siti architettonici della Calabria - spiega in una nota il sindaco della cittadina del reggino Giorgio Antonio Tropeano -. Infatti, oltre alla Cattolica di Stilo, monumento simbolo della Calabria bizantina, dal 2006 inserita nella lista dei luoghi candidati a diventare Patrimonio dell’umanità Unesco, la giovane direttrice guiderà la Chiesa di San Francesco di Gerace, importante esempio di architettura dell’ordine mendicante in Italia meridionale, costruita tra la fine del Duecento e gli inizi del Trecento sui resti di un precedente edificio romanico, dal 1997 adibita a sala polifunzionale per eventi di interesse culturale. Ma a dispetto della sua verde età la neo direttrice vanta già un curriculum decisamente corposo, fatto di pubblicazioni e numerosi incarichi». 


Camilla Brivio conosce molto bene la Calabria, essendo stata finora funzionario restauratore conservatore alla stessa Direzione regionale dei Musei Calabria dal 2019, collaboratrice del direttore del Parco archeologico di Sibari, collaboratore nelle attività di progettazione e negli uffici di direzione lavori del Segretariato Regionale per la Calabria, responsabile delle collezioni per la Galleria nazionale di Cosenza e per il Museo statale di Mileto, coordinatrice dell’Unità Territoriale n. 1 (Galleria nazionale di Cosenza, Museo archeologico nazionale di Crotone, Museo e Parco archeologico nazionale di Capo Colonna, Le Castella e Museo statale di Mileto).

Ma a parte questo, rileva il sindaco, «a parlare in suo favore sono i numerosi altri incarichi svolti sul territorio calabrese, l’esperienza acquisita nell’ambito della tutela, gestione e valorizzazione del patrimonio culturale di diverse regioni italiane e anche all’estero, in Spagna, Inghilterra e Libia. È stata docente a contratto presso il Dipartimento di studi umanistici dell’Unical, nel corso di laurea magistrale in Storia dell’arte, incarico per lo svolgimento del corso di Laboratorio di analisi dell’opera d’arte e membro di numerose commissioni».

Ieri la nuova direttrice ha fatto visita alla Cattolica. Camilla Brivio ha incontrato il personale di vigilanza del tempietto bizantino e il sindaco Tropeano, esponendo alcune idee di base per avviare, sotto il coordinamento del direttore Demma e con la collaborazione dell’amministrazione comunale «un significativo programma di valorizzazione dell’importante sito culturale, simbolo della Calabria bizantina, nonché della Chiesa di San Francesco di Gerace»

LEGGI ANCHE: La nominaMusei Calabria, Maurizio Cannatà è il nuovo direttore del Capiabli di Vibo e dello statale di Mileto

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top