Cinque grandi tappe per la stagione estiva di Corigliano-Rossano

VIDEO | Oltre 50 eventi caratterizzeranno il cartellone estivo della terza città della Calabria, presentato ieri nella cornice del Castello ducale

35
di Marco  Lefosse
14 luglio 2019
13:09

Debora Iurato e i Soul System (5 agosto) con Eman (14 agosto) a Schiavonea; Cataldo Perri e lo Squintetto (10 agosto) a Lido Sant’Angelo;  Roy Paci e gli Aretuska (13 agoto) insieme a Cristiano De Andrè (15 agosto) per il lungo ponte di ferragosto a Piazza Steri: sono questi i principali appuntamenti con la musica d’autore che insieme alle due tappe del Peperoncino Jazz Festival e alla tre giorni del Calabria Blues Passion animeranno la programmazione estiva 2019 di Corigliano-Rossano varata dall’Amministrazione comunale a guida Flavio Stasi dedicata all’incontro, alla bellezza e alla conoscenza... sotto lo stesso cielo.

Il cartellone degli eventi è stato presentato ieri nella cornice del castello ducale alla presenza – tra gli altri - del Sindaco, degli assessori alla cultura, Donatella Novellis, e al turismo e marketing, Tiziano Caudullo, e del direttore artistico, Antonio Blandi.


Più di 50 eventi i qualità

Oltre 50 gli eventi che comporranno l’intero cartellone scelti tra oltre 150 proposte giunte in Comune. Tutte di qualità – come hanno tenuto a sottolineare gli amministratori – e tutte con un unico filo conduttore: l’arte, la cultura, la musica ed una visione omogenea e comprensiva del territorio.

Uno spazio speciale per i diversabili

Uno spazio speciale della programmazione, poi, sarà riservato anche alle persone diversamente abili che avranno delle corsie privilegiate durante gli eventi oltre che la possibilità di raggiungere i siti delle manifestazioni a bordo di bus navetta dotati di pedane per le carrozzine e i portatori di handicap.

Obiettivo 2020: destagionalizzare la stagione degli eventi

Ovviamente soddisfatto il Primo cittadino che insieme alla sua squadra di governo ha impiantato la programmazione in poco più di una settimana, considerate ovviamente le contingenze temporali post elezioni. Anche se il primo cittadino resta proiettato già alla prossima programmazione 2020, quella – come l’ha definita lo stesso primo cittadino – che sarà della vera svolta dove l’obiettivo dichiarato è quello di un programma destagionalizzato che diventi attrattore per 365 giorni l’anno.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio