Il cortometraggio di Muccino sulla Calabria e le polemiche a priori inutili e dannose

VIDEO | Prima guardiamo il prodotto, poi valuteremo se i soldi investiti sono stati ben spesi. Questo il principale messaggio del direttore Pasquale Motta nel suo WhatsApp odierno

66
di Redazione
11 luglio 2020
16:03
Raoul Bova durante le riprese del corto a Tropea (foto pagina Facebook Tropeaflash)
Raoul Bova durante le riprese del corto a Tropea (foto pagina Facebook Tropeaflash)

«Non bisogna mai finalizzare la polemica a sè stessa». Questo il messaggio veicolato dal direttore Pasquale Motta nella puntata odierna della rubrica Il WhatsApp di. Il riferimento è alla polemica che si è scatenata intorno al cortometraggio che il regista Gabriele Muccino proprio in questi giorni sta girando in Calabria.

«Al di là delle polemiche contro la Regione, alcune assolutamente giuste, qui qualcuno sta criticando a priori un prodotto che ancora non è stato realizzato. Da qualche parte bisogno iniziare a promuovere la nostra terra e per farlo bisogna mettere in atto politiche di comunicazione che parlino all'intera nazione e al mondo. Questa è una regione che ha bisogno di buona comunicazione».

Ecco il WhatsApp del direttore:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio