Cosenza, storico raduno degli alpini: città invasa dalle penne nere

VIDEO | La sfilata per le vie del centro dal Ponte di Calatrava a Piazza Bilotti ha concluso la due giorni di manifestazioni organizzate dall'Associazione nazionale alpini nel centenario della fondazione

14
di Salvatore Bruno
29 settembre 2019
13:09

La sfilata partita dal Ponte San Francesco, noto anche come Ponte di Calatrava, e giunta in Piazza Bilotti dopo l'attraversamento delle vie del centro, ha concluso a Cosenza, la due giorni del raduno del quarto raggruppamento Centro sud e Isole degli alpini. Circa cinquemila penne nere hanno invaso la città nel fine settimana per il prestigioso appuntamento coincidente, peraltro, anche con il centenario della fondazione dell'Associazione nazionale degli alpini.

Il coinvolgimento delle scuole

La due giorni era iniziata già nella mattinata di sabato, 28 settembre, con la cerimonia dell'alzabandiera e la deposizione di una corona d'alloro sul monumento ai caduti. Era poi proseguita nella sala Quintieri del Teatro Rendano per un incontro con le scuole, al quale hanno partecipato il presidente dell'Associazione nazionale alpini, Sebastiano Favero e il presidente della sezione Ana Campania-Calabria Marco Scaperrotta, oltre al sindaco Mario Occhiuto ed alle autorità civili e militari del capoluogo. Il primo cittadino ha consegnato al presidente una copia della Stauroteca, la croce reliquiario donata da Federico II alla città nel 1222.

Il legame con la Calabria

Il corpo degli alpini evoca le alte vette del Nord Italia ma in realtà la sua nascita è legata a doppio filo con il Sud del Paese, anche con la Calabria. Ecco perché nell'intervista realizzata proprio con Marco Scaperrotta

La sfilata per le strade della città

Il momento clou si è registrato nella giornata di oggi, domenica 29 settembre, baciata dal sole e dalla temperatura estiva, con la sfilata delle penne nere fino a Piazza Bilotti, dove sono stati resi gli onori al Labaro, il vessillo pluridecorato degli alpini. Presenti rappresentanze anche valdostane, piemontesi, lombardi e del triveneto. Per Cosenza un appuntamento prestigioso, importante anche sotto il profilo turistico ed economico. Celebrato inoltre il passaggio della stecca, storico cimelio dell'associazione, consegnato al sindaco di Assisi Stefania Proietti: l'anno prossimo il raduno si terrà nella cittadina umbra. Il bilancio dell'iniziativa tracciato dal presidente di Ana Sebastiano Favero

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio