Crotone, radioattività nel castello Carlo V: il ministero avvia la bonifica

Il Comune ha reso noto che il Mibact sta attivando le procedure previste dalla normativa vigente per la messa in sicurezza del sito

10
di Giuseppe Laratta
27 aprile 2018
13:55

Arriva dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali una notizia importante che riguarda il Castello Carlo V. Lo comunica una nota dell'ente comunale pitagorico. Il direttore del Segretariato regionale del ministero, Salvatore Patamia, ha scritto, tra gli altri, al sindaco di Crotone Ugo Pugliese per informarlo dell'avvio delle procedure previste dalla normativa vigente per la messa in sicurezza del sito e la consequenziale bonifica.

Come è noto, a seguito della segnalazione di presenza di materiali potenzialmente dannosi nella fortezza, il primo cittadino aveva immediatamente richiesto una consulenza all'Arpacal che aveva accertato la presenza in alcune zone di materiali Tenorm (cioè radioattivi), con conseguente chiusura del Castello.


 

LEGGI ANCHE:

Nel Castello di Crotone probabile presenza di uranio: disposta la chiusura

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top