Settimana della cultura scientifica, il Planetario di Reggio tra le sedi nazionali

Il Pythagoras scelto dal Miur tra i centri dell'iniziativa. L’appuntamento mira ad una capillare diffusione dell'arte scientifica e tecnologica

29 gennaio 2018
15:27
Planetario Reggio Calabria
Planetario Reggio Calabria

Per il sesto anno consecutivo il Planetario Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria è tra gli enti che parteciperanno alla XXVII edizione della Settimana scientifica e tecnologica nazionale organizzata dal Miur.

 


Diffondere la cultura scientifica

Scopo dell'iniziativa è di mobilitare tutte le competenze e le energie del Paese per favorire una più capillare diffusione della cultura scientifica e tecnologica, utilizzando tutti i canali di comunicazione: scuola, università, enti di ricerca, musei ed associazioni. I temi previsti dall'edizione 2018 coinvolgono in maniera diretta la vita dei cittadini e consentono di “raccontare” le grandi rivoluzioni che stiamo vivendo, di orientare i giovani nel prosieguo degli studi universitari e nell’inserimento nel mercato del lavoro.

Le tematiche proposte

Quattro delle tematiche proposte dal Ministero: "Donne e Scienza. A 150 dalla nascita di Marie Curie"; "Scienza e tecnologie per la sicurezza del territorio: monitoraggio e prevenzione, mitigazione del rischio, resilienza"; "Tecnologie di ieri, tecnologie di oggi: i passi delle scienze"; "L’impatto delle nuove tecnologie nella trasformazione del mercato del lavoro".

 

«L'obiettivo è quello di evidenziare il ruolo svolto dalle donne nel campo scientifico, da un lato, e dall'altro di stimolare la ricerca sul controllo e il monitoraggio del territorio italiano attraverso le tecnologie» - spiega la responsabile della struttura Angela Misiano. Gli incontri previsti permetteranno agli studenti di costruire percorsi di approfondimento interdisciplinare, anche nell'ambito dell'Alternanza scuola - lavoro e dall’altra contribuire alla diffusione della cultura.

 

Il programma

Le attività sono svolte con la collaborazione dell'Università Mediterranea (in particolare con i dipartimenti di Ingegneria Civile e di Agraria), Museo Archeologico di Reggio Calabria, afferente al Mibact, e il Parco Nazionale d’Aspromonte. Il programma completo, può essere visionato sul sito del Miur, della SAIt e del Planetarium Pythagoras, avrà inizio stasera (29 Gennaio) alle ore 19,00 con l’intervento del direttore del Parco Nazionale d’Aspromonte, Sergio Tralongo presso il Planetario Pythagoras in via salita Zerbi.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio