“Vietato” ai sindaci dare il benvenuto ai nuovi parroci, divampa la polemica

VIDEO | Tutto nasce dopo la decisione del vescovo di Oppido Mamertina-Palmi che ha imposto ai primi cittadini di non prendere la parola nelle cerimonie di insediamento dei nuovi preti

356
di Agostino Pantano
28 settembre 2019
13:24
Il vescovo Milito
Il vescovo Milito

Divampa la polemica dopo che il vescovo di Oppido Mamertina-Palmi ha vietato ai sindaci di prendere la parola durante le cerimonie di insediamento dei nuovi parroci. Causa scatenante è stata la presa di posizione dei primi cittadini di Cosoleto e Scido, Antonino Gioffrè e Giuseppe Zampogna, che hanno contestato la decisione del presule, Francesco Milito, che ai nostri microfoni prende tempo e annuncia la prossima pubblicazione di un suo comunicato stampa.

 

La disputa sembra potersi inquadrare tra gli effetti della nuova applicazione di un cerimoniale che distingue il momento sacro della funzione da qualsiasi altro momento, sociale o conviviale. I due primi cittadini si sono dichiarati delusi per una disposizione che, affermano, ha sorpreso tutti gli amministratori della Piana.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio