Trekking, nasce il progetto Kalmini per scoprire la Calabria a passi lenti

Un progetto ideato da tre ragazze del Reggino che coniuga le passioni per il trekking, lo yoga e la fotografia alla scoperta delle bellezze naturalistiche

578
di Redazione
30 giugno 2020
13:39
Trekking, foto da pixabay
Trekking, foto da pixabay

“Kalmini, la Calabria a passi lenti”. Un titolo originale per un progetto originale, nato dalla voglia di tre ragazze di Riace per la scoperta delle bellezze dei luoghi calabresi. È quello messo su da Serena Franco, che ha subito raccolto il consenso di altre due compagne e che si tradurrà presto in una iniziativa a tappe. Ce ne parla l’ideatrice.

«Kalmini - spiega Serena - è un progetto figlio della quarantena, un periodo per alcuni versi sicuramente difficile che però ci ha portati anche a riflettere molto e a far nascere nuove e proficue collaborazioni. A febbraio, proprio qualche giorno prima della pandemia - ricorda - ho aperto a Riace Tourlallà che si occupa di turismo e lingue (inglese e italiano per stranieri). Sono estremamente convinta che parlare di turismo significhi lavorare dal basso, mettere insieme competenze ed energie per offrire, non solo ai visitatori, ma anche e soprattutto agli stessi calabresi, opportunità di conoscere e sperimentare il territorio. Da grande appassionata di cammini e trekking, costretta sul divano dalla quarantena, è nata l'idea di far nascere un progetto che potesse portare proprio a scoprire e riscoprire la nostra meravigliosa terra con la lentezza tipica dei nostri passi».

Una passione, quella di Serena, che ha subito coinvolto e convinto altre persone: «Il mio entusiasmo - racconta - ha incontrato subito quello di Maresa, insegnante di Yoga dell'associazione Body and Mind, e di Antonella Tassone, fotografa. Professionalità diverse, certo, ma stessa voglia di collaborazione, stesso desiderio di metterci in gioco per unire passioni e interessi e creare la possibilità concreta di far vedere una Calabria che merita di essere vissuta. Passo dopo passo. I nostri appuntamenti, sempre diversi, uniranno cammino, yoga, corso di fotografia con lo smartphone, racconto, condivisione, buon cibo e tanta allegria!».

Diversi sono gli appuntamenti di Kalmini. «Li abbiamo ideati in collaborazione con Boschetto Fiorito di Antonimina - rimarca ancora Serena Franco - e saranno tutti diversi e in inizieranno il 4 luglio con il laghetto Crocco al tramonto. Continueremo, il 19 luglio, con “I due mari”; il 2 agosto la “Cascata Mundu”; l’8 agosto “Monte Tre Pizzi” all'alba; ed il 23 agosto il laghetto “Crocco” al tramonto. Per ogni appuntamento - conclude - sceglieremo il posto migliore per lo yoga e studieremo la luce perfetta per il corso di fotografia con lo smartphone».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio