Cultura e tradizioni

Il bergamotto di Reggio Calabria protagonista del workshop territoriale di Brancaleone

VIDEO | La dimora del confino di Cesare Pavese ha ospitato la IX edizione. Una due giorni promossa dalla Pro loco cittadina che ha visto anche una mostra fotografica e un laboratorio di danze tradizionali 

149
di Tonino Raco
29 agosto 2022
21:55

Promuovere il turismo e la cultura attraverso la ricerca e la valorizzazione delle peculiarità del territorio calabrese, è l’obiettivo del workshop territoriale promosso a Brancaleone dalla Pro loco cittadina, un appuntamento annuale, partito dal 2013, che prevede laboratori, mostre, presentazioni di libri e convegni su varie tematiche e che in occasione della nona edizione ha scelto come tema quello legato a “Cultura e Tradizioni”.

«Questo workshop vuole anche essere un momento di incontro e di scambio di opinioni - commenta Carmine Verduci, presidente della pro loco di Brancaleone - quest’anno abbiamo deciso di celebrare il bergamotto di Reggio Calabria e grazie al supporto delle aziende del territorio abbiamo potuto conciliare la degustazione di prodotti al bergamotto con la presentazione di un libro: “La storia fantastica del bergamotto di Reggio Calabria” di Filippo Arillotta».


Un libro, quello del prof Arillotta che rappresenta un viaggio tra le numerose testimonianze circa la storia del bergamotto, ancor prima che questo diventasse identitario del territorio del reggino. «Il bergamotto di Reggio Calabria è un frutto diverso dal bergamotto che si trova altrove; ed il suo successo lo ritroviamo in testimonianze da tutta Europa, testimonianze di come questo frutto fosse apprezzatissimo dall’élite culturale e politica già dalla fine del ‘600», ha spiegato l’autore del volume edito da Kaleidon Editrice.

L’evento, tenutosi nella dimora del confino di uno dei più grandi intellettuali italiani del XX secolo, lo scrittore Cesare Pavese, ha ospitato anche la mostra fotografica collettiva “Quattro passi sul territorio” a cura di @kalabria_experience. Una mostra che racconta sei anni di cammini e di esperienze attraverso il punto di vista di fotografi amatoriali, con l’intento di far conoscere e valorizzare le bellezze dell’intero territorio calabrese. 

La seconda giornata del workshop territoriale 2022 è stata infine dedicata al "Laboratorio di Danze Popolari” a cura di Elena Verduci, dedicato al ballo della tarantella. 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top