A Portigliola

L’attrice Pamela Villoresi incanta il pubblico della Locride e riceve il premio Tessalo 2022

VIDEO | È  stata protagonista dell’appuntamento finale del Festival del teatro classico “Tra mito e storia”, manifestazione curata dal Gal terre locridee e dall’Aps cultura e territorio di Portigliola

54
di Tonino Raco
7 settembre 2022
21:27

Il Festival del teatro classico "Tra mito e storia" saluta il pubblico di Portigliola in occasione dell’ultimo appuntamento stagionale e lo fa, come da tradizione, consegnando il prestigioso premio Tessalo, realizzato dallo scultore Tony Custureri e conferito quest’anno ad una delle maggiori interpreti del panorama teatrale internazionale, l’attrice pluripremiata Pamela Villoresi. 

Una carriera cominciata da giovanissima quella dell’attrice di Prato, che a diciotto anni l’ha vista approdare al Piccolo teatro di Milano dove è iniziato un lungo sodalizio artistico con il grande regista Giorgio Strehler. Tante le collaborazioni con i più grandi nomi del teatro italiano in oltre 60 spettacoli teatrali, artisti come Nino Manfredi, VittorioGassman, Mario Missiroli, Giancarlo Cobelli e Maurizio Panici.


Pamela Villoresi ha inoltre diretto 28 spettacoli e lavorato in 36 film con registi come Marco Bellocchio, i fratelli Taviani, Giuseppe Ferrara e Paolo Sorrentino; con quest’ultimo ha collaborato recitando nel film Premio Oscar La grande bellezza. Tv, cinema, teatro e un impegno costante nella diffusione della cultura per Pamela Villoresi, impegno che l’ha portata ad essere l’attuale direttrice del Teatro Biondo di Palermo.

L’attrice nel corso della serata conclusiva del festival ha incantato il pubblico con alcune spettacolari interpretazioni, tra queste Medea di Euripide interpretata magistralmente assieme agli attori David Sebasti e Cinzia Maccagnano. Sul palco di Portigliola, nello splendido scenario del Palatium di Quote San Francesco, si sono esibiti anche il musicista Massimo Nunzi e i componenti del gruppo musicale Mattanza, Rosamaria Scopelliti e Mario Lo Cascio. Immancabile poi la presenza di due talentuosi attori come Antonio Tallura e Giulia Palmisano, rispettivamente di Locri e Portigliola.

Il premio Tessalo, consegnato a Pamela Villoresi dall’ex sindaco di Portigliola Rocco Luglio, oltre che dal Gal Terre Locridee e dall’Aps Cultura e Territorio di Portigliola è sponsorizzato anche dal Nuovo Imaie (Istituto Mutualistico per la tutela degli Artisti Interpreti ed Esecutori). Con la cerimonia di premiazione si conclude la settima edizione di un festival sempre molto atteso, che nell’ultimo mese e mezzo ha regalato al pubblico numerosi spettacoli di elevato spessore culturale e che, quest’anno, è stato inserito all’interno del programma di promozione della Locride candidata a capitale della cultura 2025. 

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top